Melito di Napoli - via delle Costellazioni 69 - 081.711.41.95

Giovedì, 26 Febbraio 2015 00:00

L'influenza delle stagioni sull'umore

Vota questo articolo
(0 Voti)
L'influenza delle stagioni sull'umore L'influenza delle stagioni sull'umore

invernoL’inverno, spesso denominato “la brutta stagione” è al contrario, come evidenziato nel corso delle attività didattiche di questi mesi, una stagione meravigliosamente ricca di fenomeni suggestivi e stimolanti, a partire dalla neve fino ad arrivare alle attese festività di Natale, Capodanno, Epifania e Carnevale.

Tuttavia il “grigiore” del cielo, che sovrasta la natura e l’ambiente in genere, ha in molti soggetti cosiddetti meteoropatici, un effetto più significativo di malinconia, di tristezza e a volte addirittura di depressione. Non è trascurabile l’impatto che ciascuna stagione genera nei soggetti poiché essi ne sono appunto influenzati.

primaveraLa primavera, ad esempio, ha il “potere” di scrollare di dosso il manto bigio che ci avvolge durante la lunga stagione invernale, ma ci causa, e questo specialmente nei bambini, degli sconvolgimenti fisiologici per cui si rende necessario ricorrere a dei ricostituenti.

La primavera agisce su più piani: da un lato “risveglia” dall’altro richiede più energie, ecco dunque in arrivo le vitamine che le mamme, spesso consigliate dai pediatri, somministrano ai propri figli con l’intento di rafforzare l’organismo.
autunnoAnche l’autunno influisce sull’umore poiché ci si prepara progressivamente ad affrontare la rigidezza dell’inverno, ma esso ci regala un ultimo momento di calda e mite atmosfera da godere.

L’estate con il sole intenso ci invita al buonumore ma anche al riposo che mente e corpo richiedono a ciascuno di noi. Ecco perché è la stagione che induce a meritate vacanze, a necessario ozio!estate

Altro in questa categoria: « "Bimbi Sicuri" Le malattie esantematiche »